Comitato Dora/Spina3

Skip to content



Ultime notizie e aggiornamenti

SOLLECITO AGGIORNAMENTO RISULTATI BONIFICHE
Il Consiglio comunale del 30 gennaio 2012 ha impegnato il Sindaco e la Giunta "a realizzare almeno una volta ogni sei mesi nuove analisi sull'inquinamento delle acque superficiali e delle falde acquifere del Parco Dora / Spina 3 ed a pubblicarne tempestivamente i risultati sul sito web della Città". Abbiamo nuovamente dovuto richiamare l'attenzione del Comune di Torino al problema, facendo notare che, ad oggi, sul sito della Città l’ultimo aggiornamento risulta esser stato caricato il 18 dicembre 2019 e contiene come dati più recenti quelli relativi al settembre 2019.

----

ORTO CONCLUSO DI VIA NOLE
Abbiamo scritto all'Assessore all'Ambiente: Considerata l'esigenza di dare alla struttura dell' "hortus conclusus" di via Nole una destinazione pubblica, utile anche per il quartiere, chiediamo cortesemente informazioni in merito al futuro dell'edificio. Con riferimento perciò alla determinazione dirigenziale del 4 febbraio 2021 chiediamo se il patto di collaborazione, riscadenzato al 31 marzo 2021, sia stato ad oggi rinnovato, e come l'Amministrazione preveda le modalità del previsto "progetto di gestione più ampio del precedente (patto), che comprenda anche attività di sviluppo di comunità e servizi alla popolazione".

----

ALTRI SUGGERIMENTI SUL LOTTO VALDOCCO NORD NON ANCORA INAUGURATO
Una nuova lettera all'Assessore all'Ambiente:
"Ringraziamo per la Sua cortese e celere risposta alla nostra del 20 aprile, di cui apprezziamo:
- la possibile piantumazione di altri alberi in autunno, per ridurre il calore estivo, per la quale ritorniamo sulla nostra proposta d'inserire almeno un piccolo boschetto di alberi non disposti in modo allineato
- la collocazione di una fontanella nel nuovo lotto del Parco (di cui sembrerebbe già installato il raccordo)
- la Sua disponibilità ad aggiornarsi nel merito dopo l'inaugurazione del lotto.
Con l'occasione Le sottoponiamo alcuni altri argomenti riguardanti il lotto Valdocco Nord del Parco, a proposito dei quali auspichiamo che:
- l’inaugurazione avvenga a breve, in quanto ora il nuovo lotto è aperto e soggetto a potenziali problemi per la non messa in sicurezza
- la sistemazione della pista skateboard avvenga con tutti gli accorgimenti tecnici per ridurne il rumore, in modo da conciliare il legittimo divertimento dei praticanti con la vivibilità delle non lontane residenze presso la SNOS e nel comprensorio Valdocco di Spina 3
- siano installate e/o potenziate le luci nell'area del lotto Valdocco a ridosso della sponda destra del fiume, in quanto di notte quella zona, ad oggi senza lampioni e dotata solamente di faretti incassati, è particolarmente buia.

----

PRIMI SUGGERIMENTI PER IL TOCCO FINALE DEL LOTTO VALDOCCO NORD DEL PARCO DORA
Panchine, alberi in più e un boschetto: la nostra lettera all'Assessorato Ambiente. Assieme alla risposta dell'Assessore, in prima pagina del sito.

----

ANCORA SU MANIFESTAZIONI CULTURALI DI QUALITA' (NON IMPATTANTI E COMPATIBILI CON LA NORMATIVA ANTI-COVID)PRESSO IL PARCO DORA
Un nostro osollecito all'Assessorato in prima pagina.

----

EX PARACCHI DI VIA PIANEZZA / VIA PESSINETTO
Una nostra lettera al Comune: siamo soddisfatti per l'inizio della bonifica amianto del tetto, aspettata da un decennio, ma resta il problema dell'utilizzo dell'edificio. Tenendo conto anche delle prescrizioni a parziale uso civico.Finora senza risposta.

----

AREA PRINCIPE ODDONE DI PROPRIETA' DELLE FERROVIE
(vedasi lettera in prima pagina del sito)
Il nostro Comitato ha scritto all'Assessore all'Urbanistica in merito all’ area di proprietà delle Ferrovie dello Stato tra Corso Principe Oddone, Corso Gamba, Via Crosato-Via Caserta e Via Savigliano, immediatamente a sud di Spina 3.
Nell’area sono iniziati dei lavori e sappiamo che esiste un progetto che prevede anche residenze di altezze variabili.
E’ presente anche un edificio piano terra, ex uffici, con vincolo culturale apposto dalla Soprintendenza, che deve essere messo in sicurezza e destinato ad “attività terziarie pubbliche o private” o a “servizi alla persona”.
Vista la più volte rimarcata assenza in Spina 3 di strutture pubbliche, di aggregazione ricreativa e culturale (ed anche sanitarie e di assistenza) abbiamo chiesto al Comune di Torino di intervenire per farlo riconvertire a spazio pubblico dedicato ad attività di quartiere.

L’Assessorato ha risposto che:
- non è stata finora depositata alcuna proposta per la prevista trasformazione urbanistica / residenziale dell'area
- i lavori effettuati sono stati realizzati a seguito di una locazione temporanea ad una Società privata per il deposito, la gestione e l’impianto di lavaggio di autoveicoli per il noleggio
- la richiesta di riutilizzo dell'immobile tutelato per servizi pubblici a servizio del quartiere di Spina 3 sarà esaminate in occasione dello specifico progetto di riqualificazione. e di ciò è stata informata la proprietà dell’area.

----

CULTURA NEL PARCO DORA
Una nostra richiesta al Comune di inserire il Parco Dora nella programmazione di eventi e di attività culturali (a basso impatto ambientale e sonoro) per la prossima stagione primaverile-estiva.

----

LETTERA APERTA SULLE ISTANZE DI SPINA 3
In prima pagina del sito una lettera, inviata a tutti i Gruppi consilari del Comune di Torino, in cui riassumiamo lo stato dell'arte delle questioni ancora aperte poste in questi anni dal nostro Comitato. L'intento è di coinvolgere la politica sui contenuti, in relazione anche alle elezioni comunali del prossimo anno.

----

ECO-ISOLE PER I RIFIUTI IN SPINA 3
Una nostra lettera ne evidenza alcuni problemi di utilizzo e chiede la ragione del cambiamento delle modalità di raccolta, se questo non comportasse una diminuzione della tariffa per i cittadini che, giustamente, sono virtuosi nella separazione dei rifiuti. Alla lettera Comune e AMIAT non hanno dato risposta.